Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Suono Italiano. Recital Operistico

Data:

19/10/2019


Suono Italiano. Recital Operistico

Si apre all’insegna della musica, la XIX edizione della Settimana della Lingua Italiana, dedicata all’Italiano sul palcoscenico. Sarà una settimana all’insegna del canto, della recitazione, del cinema, tutte forme artistiche che hanno portato la lingua italiana a risuonare sui palcoscenici di tutto il mondo. Non potevamo non iniziare con un concerto di arie d’opera e romanze, le più note, quelle che ci hanno fatto innamorare della lingua italiana. Con il Maestro Claudio Cirelli al pianoforte, nelle voci della soprano Daniela Cappiello e del baritono Gianni Giuga risuoneranno quelle melodie che tutti abbiamo canticchiato, in macchina o sotto la doccia, e che ancora oggi sono l’emblema del bel canto. Vi aspettiamo allora presso il Teatro della Casa d’Italia sabato sera (si, avete letto bene, sabato sera!) per il concerto inaugurale della Settimana della Lingua Italiana!

 

Programma musicale:

Largo al factotum della città - IL BARBIERE DI SIVIGLIA - G.ROSSINI

Ah non credea mirarti - LA SONNAMBULA - V. BELLINI

Bella siccome un angelo - DON PASQUALE - G. DONIZETTI

Pronta io son – duetto - DON PASQUALE - G. DONIZETTI

Preludio - TRAVIATA - G. VERDI

E’ strano – Sempre libera - TRAVIATA - G. VERDI

Di provenza il mar - TRAVIATA - G. VERDI

Quando men vo - LA BOHEME - G. PUCCINI

Intermezzo - CAVALLERIA RUSTICANA - P. MASCAGNI

E vui durmiti ancora - FORMISANO-CALI’

Musica proibita - GASTALDON

‘A vucchella - TOSTI

Non ti scordar di me - DE CURTIS

Torna a Surriento - DE CURTIS

 

Daniela CAPPIELLO, soprano

Specializzatasi in canto lirico presso il Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara sotto la guida di Cinzia Forte, è vincitrice di numerosi concorsi lirici internazionali. Ha interpretato numerosi ruoli in varie produzioni. È stata in seguito protagonista de L’Elisir d’Amore a Bologna (Teatro Mazzacorati, Teatro Guardassoni), ha preso parte alla produzione di Rigoletto nel ruolo di Gilda presso il teatro “De Micheli” di Copparo (FE). È stata Die Königin der Nacht in Die Zauberflöte al Teatro Filarmonico di Verona. Ha partecipato alla produzione di Suor Angelica (Suor Genovieffa) al Festival Puccini di Torre del Lago; ha interpretato Gilda nel Rigoletto al Festival Verdi di Busseto; Elvira ne L’Italiana in Algeri a Treviso e Ferrara e ha ricevuto il consenso di pubblico e critica per la sua interpretazione di Rautendelein ne La campana sommersa di Respighi al Teatro Lirico di Cagliari. Da segnalare inoltre Suor Osmina nella Suor Angelica al Teatro S. Carlo di Napoli; Musetta ne La Bohème a Torre del Lago; A Midsummer Night’s Dream di Mendelsshon a Ravello con l’Orchestra della RAI di Torino diretta da James Conlon; Falstaff al Lirico di Cagliari; Blonde in Die Entfuhrung aus dem Serail a Ferrara e Treviso e Napoli; Frasquita in Carmen alle Terme di Caracalla; Stabat Mater di Pergolesi a Ravello; un concerto lirico al fianco di Gianluca Terranova ad Efeso con la Izmri State Opera and Ballet; Die Entführung aus dem Serail (Blonde) e L’Olimpiade di Leo (Licida) al San Carlo di Napoli; Rigoletto (Gilda) al Regio di Parma al fianco di Leo Nucci; Suor Angelica a Cagliari; Carmen alle Terme di Caracalla; Die Königin der Nacht in Die Zauberflöte alla Deutsche Oper di Berlino; Le nozze di Figaro (Barbarina) al Teatro dell’Opera di Roma diretta da Stefano Montanari. I supi prossimi impegni prevedono: Gilda in Rigoletto a Modena, Ferrara, Lucca e Chisinau Die Königin der Nacht in Die Zauberflöte al Teatro San Carlo di Napoli.

 

Gianni GIUGA, baritono

Gianni Giuga studia recitazione con Gabriele Lavia e altri grandi nomi del teatro italiano contemporaneo. Studia canto con Salvatore Fisichella e inizia a specializzarsi con Marcello Giordani con cui si esibisce nel concerto inaugurale del Teatro Comunale di Siracusa e nel gennaio 2017. Nel febbraio 2017 canta prima al Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla, poi al Teatro Comunale di Avola mentre a marzo è Dandini nella Cenerentola prodotta dall’Accademia YAP. In aprile partecipa a Modena alla Masterclass Appennino InCanto, incentrata sul repertorio rossiniano, partecipando poi come Dandini alla messa in scena di Cenerentola al Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena.

Debutta in Pagliacci (Silvio) ad Augusta, al fianco di Marcello Giordani nel ruolo di Canio. Si aggiudica il primo premio al concorso AsLiCo 2018 vincendo il ruolo di Escamillo per la Carmen. È appena stato protagonista ne Lo Schiavo di Gomes prima italiana per l’apertura della stagione al Teatro Lirico di Cagliari, diretto da John Neschling con la regia di Davide Garattini. Nei prossimi mesi sarà impegnato in L’Italiana in Algeri all’Opéra de Tenerife e al Comunale di Bologna, in Andrea Chénier a Trieste, e in Rigoletto a Tenerife.

 

Claudio Cirelli, pianoforte

Si diploma in pianoforte col massimo dei voti e la lode al Conservatorio A. Boito di Parma sotto la guida di Fabrizio Lanzoni.

Prosegue gli studi perfezionandosi a Firenze con Andrea Lucchesini.

Segue la costituzione della formazione cameristica “Quartetto Florestano” con la quale, dopo importanti affermazioni in concorsi nazionali ed internazionali viene invitato a numerose rassegne e stagioni concertisitche presso sedi prestigiose come l’Accademia filarmonica di Bologna, Unione Musicale di Torino, Amici della Musica di Firenze, Società del Quartetto di Vercelli, CIDIM di Roma, Accademia Stauffer di Cremona, Società dei Concerti di Parma.

Contemporaneamente si avvicina al repertorio vocale conseguendo, presso il Conservatorio di Parma, il Diploma di Musica Vocale da camera. Intraprende così lo studio del repertorio lirico frequentando le Master Class di Vincenzo Scalera e Renata Scotto.

Nel 2001 vince l’audizione per Maestro Collaboratore indetta dal TEATRO REGIO di Parma.

Inizia subito un’intensa ed ininterrotta collaborazione che lo vede Maestro Collaboratore (music coach) all’ interno delle manifestazioni del Teatro: Festival Verdi, Stagioni Liriche e tournèe internazionali, concerti.

Importante è anche l’esperienza maturata con la Fondazione Arturo Toscanini in Stagioni Liriche, non ultime le produzioni di Aida e La Traviata, per la regia di Franco Zeffirelli, rappresentate in innumerevoli cartelloni di importanti teatri in Italia e all’estero: Teatro Argentina di Roma, Bellini di Napoli, Pergola di Firenze, Piccinni di Bari, Bolshoj e dell’Operetta di Mosca, Palacio de Festival de Cantabria di Santander, El Matadero Madrid.

Prende parte, in qualità di Professore d’Orchestra, all’attività sinfonico-concertistica dell’ORCHESTRA FILARMONICA TOSCANINI.

Svolge regolare attività concertistica ed è spesso invitato ad accompagnare Corsi, Concorsi Internazionali e Master Class di canto lirico. E’ docente dell’Accademia Verdiana del teatro Regio di Parma.

Informazioni

Data: Sab 19 Ott 2019

Orario: Alle 19:00

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura

1563