Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

In un’altra lingua. Leggere in italiano, ricopiare in inglese, accompagnare Primo Levi nel mondo

Data:

18/12/2019


In un’altra lingua. Leggere in italiano, ricopiare in inglese, accompagnare Primo Levi nel mondo

In un’altra lingua – o meglio: come se la traducesse da un’altra lingua – Primo Levi ha descritto l’esperienza di Auschwitz. Da allora in poi, durante l’intera sua vita di testimone, scrittore e uomo di pensiero, Levi ha trapiantato nella letteratura italiana nuovi linguaggi, e ha esplorato nuovi territori espressivi: il dialetto degli ebrei piemontesi, il gergo di un tecnico specializzato in montaggi complessi, lo yiddish di una banda partigiana nelle steppe orientali, i codici alieni di apparecchiature avveniristiche quanto minacciose.

Nel 2015, unico tra gli scrittori italiani moderni, Primo Levi è stato pubblicato integralmente in traduzione inglese. Avere a disposizione un’opera di pensiero così limpida, così multiforme e così arguta in una lingua parlata dal venti per cento della popolazione mondiale è un’opportunità per chiunque. Domenico Scarpa, che ha collaborato a quell’impresa, ragionerà appunto su Levi e sulla traduzione: nel significato artigianale della parola, e nel suo senso più ampio.

Domenico Scarpa, consulente del Centro internazionale di studi Primo Levi di Torino, ha tenuto con Ann Goldstein la VI Lezione Primo Levi (In un’altra lingua, Einaudi 2015). Ha curato con Fabio Levi la raccolta di Primo Levi Così fu Auschwitz e con Roberta Mori l’Album Primo Levi (ivi, 2015 e 2017). Ha scritto inoltre le Notes on the Texts per The Complete Works of Primo Levi (Liveright, New York 2015). La sua Bibliografia di Primo Levi 1937-2019 apparirà da Einaudi nel 2020.

Scarpa ha insegnato nelle università di Napoli-L’Orientale e Milano-Bicocca, e presso il Middlebury College (Vermont). Dal 2007 al 2010 è stato ricercatore alla Scuola Normale di Pisa e nel 2013 alla Italian Academy presso Columbia University, New York. Ha pubblicato monografie su Calvino, Natalia Ginzburg e Franco Lucentini, e i saggi Storie avventurose di libri necessari. Per i «Meridiani» Mondadori ha appena curato le Opere di bottega di Fruttero & Lucentini, e per Feltrinelli le Interviste 1955-1993 di Giorgio Bassani.

Informazioni

Data: Mer 18 Dic 2019

Orario: Alle 19:00

Ingresso : Libero


Luogo:

Sinagoga Italiana. Bereketzade, Şair Ziya Paşa Cd.

1596