Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Duo Alogna & Issoglio | Violino-Pianoforte

Data:

16/07/2021


Duo Alogna & Issoglio | Violino-Pianoforte

Davide Alogna dopo essersi diplomato con il massimo dei voti sia in violino e in pianoforte in Italia ed al Conservatorio di Parigi, ha debuttato al Teatro alla Scala di Milano, la Sala Stern della Carnegie Hall di New York, la Suntory Hall di Tokyo, la Smetana Hall di Praga, il Gasteig e la Herkulesshalle di Monaco e la Philarmonie di Berlino. Si è esibito con orchestre tra le quali la Filarmonica Toscanini, i Cameristi della Scala e la Chamber Orchestra of New York. Ha inciso per Warner Classics, Naxos e Brilliant e le riviste Amadeus e Suonare News. Docente di violino presso il Conservatorio Verdi di Milano, suona un violino Joseph Dall’Aglio (Mantova, 1806).

Roberto Issoglio, dopo gli studi di pianoforte a Torino, si è perfezionato anche all’estero con Roland Pröll, Maria Gachet, Bruno Canino, Pavel Gililov e Peter Lang. Dal 2009 collabora regolarmente in Europa con i gruppi da camera dei Berliner Philharmoniker. È stato invitato più volte a Londra presso St. Martin in the Fields. Ha tenuto corsi di perfezionamento per duo pianistico, di musica da camera e pianoforte principale ed è membro di giuria in vari concorsi internazionali. È docente presso il Conservatorio di Cosenza e professore ospite all’Università di Osnabrück.

Concerto in streaming dal Salone dei Concerti della Villa Tesoriera di Torino

Programma 

Johannes Brahms (1834-1897)

Sonata in sol maggiore n. 1 op. 78

Vivace ma non troppo

Adagio

Allegro molto moderato

Manuel Ponce (1882-1948)

Jascha Heifetz (1901-1987)

Estrellita

Fritz Kreisler (1875-1962)

Liebesfreud

Pablo De Sarasate (1844-1908)

Introduzione e Tarantella op.43

Il concerto verrà trasmessa in diretta da questa pagina e dai canali YouTube e Facebook dell'Istituto.

 

Informazioni

Data: Ven 16 Lug 2021

Orario: Alle 20:00

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura

In collaborazione con : CIDIM

Ingresso : Libero


1755