Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Duo Rimonda & Kaufman | Violino-Pianoforte

Data:

17/09/2021


Duo Rimonda & Kaufman | Violino-Pianoforte

Torinese, figlia d’arte nata nel 2002, Giulia Rimonda si sta perfezionando all’Accademia Stauffer di Cremona, all’Accademia Chigiana di Siena e all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con S. Accardo, S. Tchakerian e P. Berman. Direttore Artistico della Camerata Ducale Junior, ha collaborato tra gli altri con M. Brunello, A. Lucchesini, R. Bahrami. Ha inciso per DECCA la sonata per due violini di Leclair e si è esibita come solista con la Camerata Ducale e l’Orchestra da Camera di Mantova. Artista CIDIM, suona un violino Domenico Montagnana e un Dario Vernè del 1983.

Valentina Kaufman, nata a New York nel 2002, ha iniziato lo studio del pianoforte negli Stati Uniti, dove si è esibita alla Steinway Hall, Bechstein Hall, Fazioli Concert Hall e Carnegie Hall. In Italia ha proseguito gli studi all’Accademia Pianistica Internazionale di Imola e attualmente sia al Conservatorio di Milano con S. Rumi sia a Lugano con A. Kravtchenko. Vincitrice di numerosi concorsi internazionali, si è esibita, oltre che negli USA, in Svizzera, Germania, Austria, Romania, Spagna, Portogallo, Belgio. Oggi Giulia Rimonda e Valentina Kaufman si esibiscono in duo e sono entrambe artiste residenti della Società dei Concerti di Milano per la stagione 2021-’22.

Concerto in streaming dalla Basilica di Sant’Andrea di Vercelli

Programma

Tomaso Antonio Vitali (1663-1745)

Ciaccona in sol minore

Niccolò Paganini (1782-1840)

Cantabile

Antonio Bazzini (1818-1897)

Fantasia sui temi della Traviat

Igor Stravinsky (1892-1971)

Suite italienne n.2

Introduzione

Serenata

Tarantella

Gavotta con due variazioni

Scherzino

Minuetto e Finale

Il concerto verrà trasmessa in diretta da questa pagina e dai canali YouTube e Facebook dell'Istituto:

Informazioni

Data: Ven 17 Set 2021

Orario: Alle 20:00

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura

In collaborazione con : CIDIM

Ingresso : Libero


1757